Benvenuti alla "Scuola di Arte Culinaria NONNA ORSOLA", a Ravello in Costiera Amalfitana.

La scuola

La scuola di cucina "Nonna Orsola", fondata nel 1974, vanta un'esperienza più che trentennale ed è nota sia in Italia, sia all'estero, per alcune caratteristiche che la rendono esclusiva e che possono essere così sintetizzate:

  • Insegnamento delle tecniche di cucina dalle più antiche alle più evolute
  • Partecipazione attiva (hands-on) degli "alunni" nella preparazione dei piatti
  • Corsi pratici per ogni settore della cucina
  • Corsi previsti in varie lingue
  • Ricette provenienti sia dal repertorio classico e di ricerca storica, sia da quello più moderno e di cucina creativa
  • Prevede, da parte dei partecipanti, la raccolta dei prodotti per il corso, dall'orto biologico del ristorante villa Maria
  • Menù completo dall'antipasto, ai primi di i secondi piatti, le verdure ed i dolci della cucina amalfitana, partenopea ed italiana. Quella che viene comunemente chiamata "cucina mediterranea"
  • Scuola condotta da un famoso storico della gastronomia, autore di diversi libri culinari e celebri ricette

La location

Ravello, un giardino pensile proteso tra mare e montagna sulla Costiera Amalfitana. Città unica al mondo, dove l'arte e la cultura si amalgamano con le bellezze naturali in un "unicum" straordinario. A Ravello si svolge annualmente il rinomato Festival di Ravello, dedicato a Riccardo Wagner e tenuto in quella Villa Rufolo che lo aveva ispirato nella creazione del suo ultimo capolavoro, il Parsifal. A Ravello ha sede permanente il Centro Europeo per i Beni Culturali, che ogni anno organizza importanti convegni. L'UNESCO dal 1996 ha decretato Ravello, assieme alla Costiera amalfitana, patrimonio dell'umanità.

Attività oltre la cucina

Oltre la scuola di cucina c'è Ravello e la Costiera Amalfitana, con la sua bellezza e la sua cultura. Per chi soggiorna anche solo qualche giorno a Ravello, c'è la possibilità di visitare gli splendidi giardini di Villa Rufolo, affacciarsi sul balcone "dell'infinito" della Rondinaia, o fare un'escursione ad Amalfi, Positano, Capri, Sorrento, Pompei ecc. ecc. Cosa dire poi della sera, la magica atmosfera di un concerto wagneriano in Villa o continuare il percorso gastronomico in un ristorante senza uguali?

Il clima

Il clima di Ravello è davvero ideale; l'inverno qui è quasi sono sconosciuto. La nostra estate dura da aprile ad ottobre con temperature intorno ai 25°C. Il caldo di agosto è mitigato dalla brezza del mar Tirreno ( Ponente) e dalla frescura della Tramontana (da Tramonti infatti!).

Un'invitante occasione per conoscere, assaporare ed imparare i segreti della buona tavola italiana. Un gustoso percorso tra le antiche ricette che valorizzano i sapori dei nostri prodotti tipici e rendono unica la cucina mediterranea. La collocazione tra le più belle del mondo, fa di questa scuola la ambientazione perfetta per abbinare riposo, studio dell'arte culinaria e svago, in un'atmosfera incantevole e suggestiva.

John F. Kennedy: "... Ravello? Semplicemente stupenda e indimenticabile".